home
• Home • Commenti • Biografia • Spigolando tra storia e ricordi personali • Video • Contatti

2014: SI VOTA PER UN NUOVO SINDACO...anche a Borgo a Mozzano !

Nella primavera 2014 ci saranno le elezioni amministrative, per il rinnovo della gran parte dei consigli comunali della nostra provincia e, tra questi anche del Comune di Borgo a Mozzano.
Dal 1995 (23 aprile) il nostro Comune è governato da uno schieramento civico che, sicuramente, posso definire “alternativo alla sinistra”, visto che la sinistra si è presentata contro gli schieramenti vincenti ai vari appuntamenti elettorali: “Noi con Voi” nel 1995, candidato sindaco Gabriele Brunini, “Libertà e Buongoverno” nel 1999, candidato sindaco Gabriele Brunini, “Andare Oltre” nel 2004 e nel 2009 con candidato sindaco Francesco Poggi che, durante i miei due mandati, ha ricoperto sempre l’incarico di consigliere delegato alla cultura e, negli ultimi anni del secondo mandato, quella di assessore.
Credo che in questi 19 anni di governo del nostro Comune i risultati non siano mancati,  sia sul piano delle realizzazioni di opere pubbliche, che del mantenimento di una coesione sociale delle comunità e di una grande collaborazione con le stesse, a mio giudizio, assai apprezzabile. Il ruolo del nostro Comune, in una situazione politica e sociale difficile e complessa, è sempre stato difeso e valorizzato, con risultati migliori  di quelli di tante altre amministrazioni, che avevano, sicuramente, “più santi in Paradiso”.
Ora siamo a pochi mesi dalle elezioni, il sindaco Poggi non potrà ripresentarsi ed è pertanto opportuno che si cominci a pensare al da farsi, mettendo insieme energie, potenzialità e disponibilità, per creare uno schieramento vincente, attorno ad un candidato sindaco apprezzato e credibile. Per continuare una esperienza di governo che è andata avanti 19 anni, pur con i mutamenti e gli aggiornamenti neccessari, dettati dai tempi.
Sgombro subito il campo da possibili illazioni: Gabriele Brunini ha fatto una esperienza che, da presuntuoso, giudico positiva, dal 1995 al 2004, anche se non sono mancate delusioni e incomprensioni;  iniziandola quando aveva 43 anni, tanti capelli in testa e pochissimi capelli bianchi e non ha certo velleità di riproporsi, essendo tra l’altro un sostenitore di un necessario rinnovamento e del coinvolgimento dei giovani……ad ogni livello.
Ma al tempo stesso non mi tiro indietro, da cittadino e da appassionato del mio paese ed del mio Comune, che amo, dal tentare, insieme ad altri, di trovare soluzioni positive e prospettive adeguate.
Per questo ritengo che ci si debba muovere da subito, cominciando ad incontrarsi, senza veti e pregiudizi. Altri si muovono da tempo e,  forse,  danno per scontato di riuscire, dopo 19 anni, a conquistare il governo del Comune di Borgo a Mozzano.
Se qualcuno vuole procedere a scelte riservate e segrete...faccia pure; ma io non darò nulla per scontato e sosterrò solo un candidato che mi dia garanzia di successo…..
Credo che un lavoro analogo si debba fare in ogni comune, dove si voglia competere con gli schieramenti di sinistra, per confermare le amministrazioni esistenti (vedi Castelnuovo Garfagnana per tutti…..) o per conquistare nuove amministrazioni; senza ripetere i clamorosi errori, di cui potremmo citare tanti esempi.
 
20 giugno 2013





www.gabrielebrunini.it - Cookie Policy - Privacy - Sitemap
Realizzazione Sito: ZonaVirtuale - Siti Web Lucca